• LAZIO, IN ARRIVO UNA LEGGE PER LA VALORIZZAZIONE DELLE PROFESSIONI SANITARIE

  • Una proposta di legge bipartisan sulla valorizzazione delle professioni sanitarie e sociali arriva in Consiglio regionale. Alla presenza di numerose rappresentanze di associazioni, ordini e organizzazioni sindacali di categoria, i consiglieri sottoscrittori della proposta ne hanno illustrato il 19 dicembre scorso obiettivi e contenuti. "Questa testo rappresenta una richiesta di aiuto della politica al mondo della sanità. Occorre compiere un percorso condiviso con chi 'opera sul campo' per arrivare ad una legge che sia davvero una riforma di sistema, a tutela di competenze e professionalita'". Lo ha dichiarato Francesco Pasquali, Capogruppo Fli e primo firmatario.

    "Si tratta della prima proposta di legge che proviene da questo Consiglio in ambito sanitario, visto che la Regione Lazio e' attualmente sotto commissariamento - ha dichiarato Raffaele D'Ambrosio (Udc- vice Presidente del Consiglio Regionale e componente della Commissione Sanita') - Sul merito della proposta, e' importante sottolineare che, in un' ottica di razionalizzazione del sistema sanitario, non si puo' prescindere dalla valorizzazione dei suoi operatori".

    "Quella illustrata e' una proposta finalizzata alla valorizzazione di chi lavora - ha sottolineato Enzo Foschi (Pd- componente Commissione Sanita') - quindi sara' importante costruire momenti di ascolto che si riveleranno utili per pensare ad un nuovo modello sanitario regionale".

    Per il docente di Sociologia dell'Organizzazione Sanitaria all'Universita' La Sapienza di Roma, Saverio Proia, che ha fornito importanti elementi tecnici utili alla stesura della proposta il "testo interpreta positivamente l'evoluzione dell'organizzazione del lavoro in sanita'".

 

Torna Indietro